Tor di Quinto, domani riapre la stazione dello strazio

Domani riapre la stazione di Tor di Quinto. Poco meno di due anni dopo lo strazio di Giovanna Reggiani. Era un giorno scuro a cavallo fra ottobre e novembre, 2007. Me ne andavo in giro per la città a raccattare storie, per cercare di dare un minimo di dignità al mestiere che mi sono scelto, o che mi ha scelto. Avevo appena concluso un incontro corale con una famiglia di rom khorakhanè, quelli che frugano nella spazzatura e poi rivendono tutto. A viale Marconi, in via della Vasca Navale, intorno a un tavolo con l’aranciata e l’acqua, potevo sembrare l’ambasciatore del bisogno di comunicare e di parlarsi. Megalomanie da piccolo cronista. Lo strazio di Giovanna Reggiani avrebbe inghiottito tutto.